Vai direttamente ai contenuti della pagina Logo Documentaristi
[12-10-2016]
I vincitori del concorso “Storie dal mondo contemporaneo” del 2° Festival Internazionale Del Documentario Visioni Dal Mondo, Imm

Si è conclusa la seconda edizione del Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà, che si è svolta all’UniCredit Pavilion a Milano.
Il Festival, organizzato da UniCredit Pavilion e dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, dedicato all’indagine e alla narrazione della contemporaneità, ha presentato un ricco programma di proiezioni con oltre 30 titoli tra film documentari in concorso in anteprima assoluta, titoli fuori concorso e titoli internazionali in anteprima italiana.

Il Festival è stato anticipato dalle giornate di Visioni Incontra, la sezione Industry organizzata in collaborazione con Lombardia Film Commission, che ha ospitato il pitch del progetto vincitore del DWA – Doc/it Women Award “Rhapsody in June” di Barbara Andriano e Guendalina di Marco, e dove Doc/it ha coordinato un panel di approfondimento dal titolo “Marketing per il documentario: la mentalità vincente per la promozione” (maggiori info).
 

Visioni Incontra ha registrato una grande partecipazione di professionisti del settore, tra editor televisivi, circuiti cinema, piattaforme, produttori indipendenti, distributori, acquisition manager, sales agent e direttori di festival. Visioni Incontra è stata un’occasione in più per promuovere l’arte del documentario e dare visibilità ai progetti di documentari italiani ancora in fase di lavorazione, fare networking e trovare finanziamenti.

Cristiana Capotondi, madrina di questa edizione del Festival ha condotto la cerimonia di premiazione del concorso rivolto ai giovani cineasti italiani “Storie dal Mondo Contemporaneo”, svoltasi all’UniCredit Pavilion.

vincitori del concorso:

"The Weight of Dreams" di Francesco Mattuzzi è il titolo che ha ottenuto il Riconoscimento Rai Cinema che prevede l’acquisizione dei diritti televisivi per le Reti Rai. "The Weight of Dreams" racconta la storia di una coppia di camionisti, lui italiano lei marocchina, alla guida di un camion che viaggia attraverso l’Europa. Le storie e i contrasti personali dei due protagonisti e delle loro culture sullo sfondo di Paesi già profondamente modificati dai grandi movimenti migratori.

"Ero Malerba" di Toni Trupia si è aggiudicato il Premio UniCredit Pavilion e il Premio UniCredit Pavilion Giovani. Il Premio UniCredit Pavilion è stato assegnato dalla giuria composta da: Caterina D'Amico (produttrice e direttore del Centro sperimentale di cinematografia di Roma), Gianfranco Pannone (regista), Alberto Dentice (giornalista), Andrea Purgatori (giornalista, scrittore e sceneggiatore). Il Premio UniCredit Pavilion Giovani è stato assegnato dalla giuria composta da studenti delle facoltà e delle scuole di cinema milanesi più rappresentative: Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, IULM, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, IED – Istituto Europeo di Design, Università degli Studi di Milano Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, Centro Sperimentale di Cinematografia.
"Ero Malerba" racconta la Sicilia, le guerre di mafia, le contraddizioni di un territorio travagliato, ma soprattutto la voglia di riscatto intellettuale e culturale di un pluriomicida entrato in carcere analfabeta, poi laureatosi, e che ha scritto un libro per cercare di capire e di sottrarsi al dominio della violenza e del male.

"Uncut di Emanuela Zuccalà e Simona Ghizzoni ha ottenuto la menzione speciale da entrambe le giurie.
"Uncut" è il racconto della crudele pratica dell’infibulazione, dalla viva voce delle protagoniste che la praticano o la subiscono. Tradizioni e culture ancestrali, dominazione dell’uomo sulla donna sembrano però finalmente essere messe in discussione anche da parte delle protagoniste. Si accende il lume della speranza…





indietro