Vai direttamente ai contenuti della pagina Logo Documentaristi
[14-10-2016]
Clorofilla: i vincitori del festival “green” di Legambiente

Si è chiuso domenica 11 ottobre allo Spazio Alfieri di Firenze il Clorofilla film festival.  Dopo cinque mesi di proiezioni per un totale di 55 serate, 50 lavori proiettati, 11 località coinvolte e tante presentazioni di libri, il festival di cinema promosso da Legambiente, ha concluso il suo percorso nella sala storica fiorentina dove tra documentari e ospiti si sono conosciuti i vincitori di questa edizione.

Per i documentari ha vinto “A tempo debito” di Christian Cinetto, una storia ambientata in carcere che ha colpito per la capacità di raccontare i tanti personaggi e le loro storie. Per i corti è stato premiato “Bellissima” di Alessandro Capitani, un lavoro che pone l’accento sulla comunicazione “virtuale” resa in questo caso dalla conversazione dei due protagonisti attraverso un muro e i condizionamenti sociali che spingono a non accettare il proprio corpo. Una menzione speciale tra i corti è andata  a “El mostro. La coraggiosa storia di Gabriele Bortolozzo” di Lucio Schiavon e Salvatore Restivo, per la poesia e la bellezza delle immagini d’animazione. Menzione di Legambiente al documentario “Don’t flush your freedom” di Federica Miglio e Alessandro Turci, per il messaggio positivo riguardante le possibili soluzioni nel campo della bioarchitettura.

 

A breve Clorofilla lancerà il concorso 2017.

 

Info: cinema@festambiente.it





indietro